mobile – Technico Blog http://www.technicoblog.com Techno-Lifestyle Sat, 18 Mar 2017 19:47:45 +0000 en-US hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.7.5 Agos ed H-Farm lanciano Agos 4 Ideas http://www.technicoblog.com/agos-h-farm-agos-4-ideas.htm http://www.technicoblog.com/agos-h-farm-agos-4-ideas.htm#respond Tue, 16 Jun 2015 00:34:49 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=2824 H-FARM VENTURES

Agos, con la collaborazione di H-Farm Ventures lancia Agos 4 Ideas, un vero e proprio contest all’insegna dell’innovazione, am sbrigatevi perchè potrete candidare la vostra idea entro e non oltre il 19/07/2015.

Il tema del contest è Innovare la Customer Experience, ed il compito non è semplice, poichè Agos eroga credito attraverso differenti linee di prodotto: Prestiti personali, Finanziamenti finalizzati, Carte di credito, Cessione del quinto dello stipendio e Leasing. Offre inoltre un’ampia gamma di servizi assicurativi.
Non è facile perchè?
Perchè da sempre i servizi finanziari hanno dei punti di attenzione che riguardano da un alto la percezione che l’italiano ha di tali servizi, dall’altro i sistemi che tecnologicamente lavorano dietro all’erogazione di un prestito o ad un circuito di carte di credito.

La sfida è avvincente, non vi pare? Si ma che si vince?

Fra i team candidati, quello che presenterà l’idea vincente sarà premiato, a giudizio di Agos , con una delle soluzioni seguenti:

un Programma di accelerazione H-FARM della durata di 3 mesi: H-CAMP Fall 2015;
in alternativa al programma di accelerazione, un contributo a fondo perduto in denaro di € 10.000,00
Il programma di Accelerazione prevede:

  • spazio di co-working;
  • alloggio per i componenti del team presso la foresteria dedicata;
  • colazioni e pranzi forniti dal ristorante aziendale;
  • erogazione di attività di coaching e mentoring, attraverso workshop tematici utili allo sviluppo di un’idea imprenditoriale (Business planning, sviluppo tecnico, marketing tools, advertising management) tenuti da mentori appartenenti al network di H-FARM.

Queste le linee guida da rispettare:

  • idee nuove, non già presenti sul mercato bancario / finanziario;
  • soluzioni che consentano di migliorare la vita del cliente nella sua relazione con Agos, al fine di aumentarne la soddisfazione;
  • parole chiave: mobilità, semplicità, piacevolezza;
  • …spazio alla creatività!

Agos 4Ideas è rivolta a team di lavoro spontanei con la propria idea di business e a startup operanti nel territorio italiano.

Tutte le informazioni sulla partecipazione e le candidature potete trovarle sul sito Agos4Ideas.it

Buzzoole

]]>
http://www.technicoblog.com/agos-h-farm-agos-4-ideas.htm/feed 0
Secondo Osservatorio Tech di eBay, le tendenze dal Mobile World Congress http://www.technicoblog.com/secondo-osservatorio-tech-di-ebay.htm http://www.technicoblog.com/secondo-osservatorio-tech-di-ebay.htm#respond Tue, 12 Mar 2013 08:54:31 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=2428 L’osservatorio Tech di eBay

L’osservatorio Tech eBay ha l’obiettivo di delineare le tendenze e le novità nel settore della tecnologia,  secondo quanto emerge dai principali congressi mondiali di settore. A cura di Maurizio Pesce, di Wired, ecco lo scenario tech che caratterizzerà la prossima stagione.

Le ultime novità dal Mobile World Congress di Barcellona

Febbraio è stato il mese del Mobile World Congress e se hai il pallino per la tecnologia portatile, sai bene che è anche il mese degli annunci e delle novità. I trend dell’anno si delineano al Mobile World Congress di Barcellona ed è probabile che quello che si vede in fiera sarà quello che dominerà il mercato fino al prossimo grande appuntamento.

]]>
http://www.technicoblog.com/secondo-osservatorio-tech-di-ebay.htm/feed 0
Il nuovo arrivato in casa Samsung: Galaxy S III http://www.technicoblog.com/samsung-galaxy-s-iii.htm http://www.technicoblog.com/samsung-galaxy-s-iii.htm#respond Thu, 31 May 2012 07:41:43 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=1989

Samsung presenta il suo nuovo Galaxy S III. Scopriamone insieme il design, le peculiaritá, i difetti ed anche le opportunitá di risparmio online.

Design
Il design del nuovo arrivato e, soprattutto, i due colori della cover – marmo bianco o ghiaia blu –convincono a primo sguardo. Nonostante la versione bianca sia in plastica lucida, gli accenti argento conferiscono allo smartphone un aspetto davvero “premium”; la versione blu, dal canto suo, sembra abbia una finitura spazzolata molto interessante.
Quello che colpisce subito é la sensazione di scorrevolezza che si prova nell’usare lo smartphone: oltre ad essere confortevole, infatti, si adatta perfettamente al palmo della mano.
L’unico neo è la preoccupazione che questa funzione possa sembrare un po “scivolosa” in alcune circostanze.
L’unico disappunto riguarda il tasto centrale di selezione, apparentemente troppo schiacciato e stretto.

Caratteristiche
Una delle caratteristiche più impressionanti su questo modello è la Samsung Exynos 1.4GHz 4 quad-core. Utilizzandolo ci si sente un fulmine, ma ovviamente la rete dati contribuisce alle impressioni di velocità quando si tratta trasferire dei dati particolarmente pesanti.
La fotocamera è un altro importante elemento di interesse. Qui si tratta di una fotocamera da 8 megapixel in grado di girare video in HD. Molti si aspettavano su questo modello di smartphone una fotocamera da 12 megapixel perchè qualcuno che invece farebbe meglio a
mordersi la lingua aveva messo in giro questa voce: ovviamente quella che è stata montata ha delle prestazione eccezionali, dopo tutto la teoria che affermava che più megapixel ci sono meglio è risultata falsa. Infine, il software per le foto si adatta bene sia alla luce interna, sia alla luce esterna anche quando è molto forte.

Prime impressioni
Nel compesso si puó affermare che ci sia stato un aggiornamento degno di nota rispetto al Galaxy S II. Ha un schermo con delle risoluzioni perfette, l’audio risulta notevolmente migliorato e ci sono delle specifiche e delle applicazioni che non possono farlo sembrare solo un rimaneggiamento del suo predecessore.

Consigli per gli acquisti
Per acquistare il nuovo Samsung Galaxy S III o altri smartphone di nuova generazione, vi rimandiamo a questo sito dove potete trovare offerte su smartphone e cellulari Unieuro , un codice promozionale Euronics o anche offerte Amazon di tecnologia in generale.

]]>
http://www.technicoblog.com/samsung-galaxy-s-iii.htm/feed 0
iPhone 5 in vendita in Europa ad Ottobre http://www.technicoblog.com/iphone-5-vendita-europa-ad-ottobre.htm http://www.technicoblog.com/iphone-5-vendita-europa-ad-ottobre.htm#respond Thu, 04 Aug 2011 08:22:30 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=1362 Secondo indiscrezioni la produzione sarebbe già iniziata e l’annuncio potrebbe arrivare entro l’autunno di quest’anno. Negli Stati Uniti dovrebbe arrivare a settembre e il mese dopo in Europa ed Italia. Questa volta la Apple non vuole arrivare al lancio con un numero limitato di pezzi.

Si rincorrono voci sulla prossima possibile uscita a settembre dell’iPhone 5, mentre secondo le indiscrezioni dei media americani sarebbe on air per Ottobre.

Le ultime fonti danno la presentazione negli Stati Uniti per i primi giorni di settembre e in Europa per il mese successivo, ma eventuali conferme potranno arrivare da Cupertino, quartier generale della Apple.

La produzione dovrebbe essere già cominciata per arrivare, sempre secondo i rumours, a essere preparati con il numero di pezzi. Non si vuole ripetere l’errore dell’iPhone 4 di avere pochi esemplari al momento del lancio.

]]>
http://www.technicoblog.com/iphone-5-vendita-europa-ad-ottobre.htm/feed 0
AvMap presenta AvMap GPS CAMP http://www.technicoblog.com/avmap-presenta-avmap-gps-camp.htm http://www.technicoblog.com/avmap-presenta-avmap-gps-camp.htm#comments Sun, 26 Jun 2011 16:12:18 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=1212 Dopo il lancio della prima app di navigazione turistica, G6Touring, AvMap presenta oggi AvMap GPS CAMP, l’app per iPhone studiata in collaborazione con CamperOnLine.it per gli amanti dei viaggi in camper.

  1. Un servizio di navigazione satellitare completo e al tempo stesso ”dedicato”, con oltre 4000 punti di interesse forniti attraverso il database di CamperOnLine.it e suddivisi per 3 categorie – aree di sosta, aree attrezzate e camper service
  2. Una app che cresce e si migliora anche grazie agli utenti che possono intervenire con feedback, segnalazioni di nuovi punti e rating delle aree di sosta sul sito di Camper on line all’indirizzo www.camperonline.it
  3. Un settore quello dei camper che vale 6 miliardi di euro all’anno e conta in Europa circa 3 milioni di persone che viaggiano durante tutto l’arco dell’anno.

AvMap, multinazionale italiana presente a livello mondiale nel mercato della navigazione satellitare, presenta oggi la sua seconda applicazione per iPhone – AvMap GPS CAMP. La nuova app, studiata per gli amanti dei viaggi in camper, include il software di navigazione satellitare completo di cartografia dell’Italia e un database specifico delle aree di sosta, delle aree attrezzate e dei camper service a livello nazionale.

E’ un servizio di navigazione satellitare completo e “dedicato” quello offerto da AvMap, che ha l’obiettivo di soddisfare bisogni e passioni di pubblici diversi e specifici, che non trovano una risposta completa alle loro esigenze nei GPS destinati al mass market e prodotti dalle grandi aziende di navigazione satellitare.

“Il turismo in camper è un settore complesso con esigenze molto particolari, per cui spesso è trascurato dalle aziende che non possono permettersi di realizzare prodotti altamente specializzati. L’Italia è leader in Europa con quasi un milione di camperisti; in totale se ne contano 3 milioni per un valore complessivo di mercato di 6 miliardi di euro l’anno, a cui si aggiungono 775 milioni di euro stimati per gli acquisti che fanno parte dell’indotto”, dichiara Simone Lazzarini AD di AvMap, che conclude: “L’incontro con Paolo Bertino di COL, fondatore della più importante community di camperisti on line e grande appassionato, ha presto portato alla decisione di investire in questo settore per realizzare prodotti e servizi completamente dedicati in grado di soddisfare le complesse necessità di navigazione di chi ama il turismo in camper. AvMap GPS CAMP è il primo di tanti prodotti che presenteremo nei prossimi mesi”.

Con oltre 4000 punti di interesse forniti grazie al database di CamperOnLine.it e suddivisi per 3 categorie – aree di sosta, aree attrezzate e camper service – AvMap GPS CAMP è in grado di offrire informazioni molto dettagliate e utili per affrontare il viaggio in camper in modo consapevole e programmato. Accanto ad ogni punto di interesse presente sulla app compaiono infatti:

  1. la possibilità di ricercare le aree di sosta: per località, per vicinanza alla posizione GPS o alla destinazione impostata
  2. la funzione di “affina ricerca” per categoria: aree di sosta, aree attrezzate, camper service, o per tipi di servizi desiderati
  3. la descrizione dell’area, l’indicazione del prezzo e la fotografia – laddove disponibile
  4. un’indicazione delle attrazioni e dei servizi che si trovano nelle vicinanze fino ad un massimo di 18 icone (mare, campagna, monumenti, attività sportive, terme, etc),
  5. i servizi inclusi nell’area (scarico cassetta WC, scarico pozzetto, allacciamento elettrico, docce calde, bar, ristorazione, ingresso controllato, Wi-Fi, etc), per un massimo di 17 icone

Una volta scelta l’area di sosta, il software di navigazione AvMap guiderà l’utente a destinazione con istruzioni vocali ad ogni svolta.

Altro aspetto molto interessante è la compartecipazione degli utenti all’implementazione di AvMap GPS CAMP. I camperisti avranno infatti la possibilità di migliorare e arricchire l’applicazione con feedback, segnalazioni di nuove punti e rating delle aree di sosta sul sito di Camper on line all’indirizzo www.camperonline.it

AvMap GPS CAMP è disponibile ad un prezzo di 29.99 euro iva inclusa. In promozione lancio a 19.99€ dall’11 al 18 giugno.

]]>
http://www.technicoblog.com/avmap-presenta-avmap-gps-camp.htm/feed 1
Movincom, la via italiana al mobile payment http://www.technicoblog.com/movincom-mobile-payment-2.htm http://www.technicoblog.com/movincom-mobile-payment-2.htm#comments Sun, 26 Jun 2011 10:01:34 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=1178 Bemoov, il sistema interoperabile e multiesercente di acquisto e pagamento mobile compie sei mesi: positivo il trend di iscrizioni e transazioni eseguite.

Sono trascorsi poco più di sei mesi dal lancio di Bemoov (www.bemoov.it) sistema di acquisto tramite telefono cellulare realizzato da Movincom, il Consorzio di esercenti interessati a sviluppare il canale di vendita mobile, ed è tempo di primi bilanci: gli esercenti presso cui è possibile acquistare in mobilità sono oggi undici e altri tre saranno attivati a breve.

Bemoov è una piattaforma tutta italiana che oltre ad abilitare molteplici esercenti è trasversale alle banche, grazie ad un modello che rispetta perfettamente le linee guida pubblicate da Mobey Forum per conto di EPC (European Payment Council) e OMA (Open Mobile Alliance).

Con un’unica iscrizione a Bemoov, effettuata sui canali del proprio operatore di pagamento, è possibile utilizzare il telefonino per acquistare un’ampia gamma di beni e servizi, addebitandone il costo sui diversi strumenti di pagamento già in proprio possesso: biglietti di trasporto urbano e interurbano, sosta, parcheggi, skipass, ticket per l’entrata a teatri, musei, concerti ed eventi, soggiorni in hotel in tutta Italia, pagamento alla consegna di generi alimentari, l’assicurazione per la propria attività sportiva e molto altro.

Il trend delle iscrizioni al sito Bemoov e il numero delle operazioni eseguite è in crescita costante, una conferma della validità del modello che si basa sulla semplicità del processo di iscrizione e attivazione e la circolarità dei servizi” dice Enrico Sponza Vicepresidente del Consorzio Movincom.

Gli esercenti presso cui è già possibile acquistare in mobilità sono:

  1. Telepark, grazie al quale la sosta in ben 33 città italiane è più semplice, con la possibilità di acquistare ricariche sosta e kit di prima attivazione, con il cellulare;
  2. Fratelli Carli, azienda a conduzione familiare affermatasi nel settore oleario e alimentare, per il pagamento dell’ordine al momento della consegna;
  3. 24H Assistance, per l’acquisto in tempo reale – a livello nazionale – di polizze per la copertura sportiva;
  4. Ataf (Azienda Trasporti Area Fiorentina) per acquistare in mobilità il biglietto di sosta semplice;
  5. I comprensori sciistici: SIB – Società Impianti Bormio; Courmayeur Mont Blanc Funivie; La Thuile – Espace San Bernardo; Breuil – Cervinia Valtournenche e Pila per acquistare lo skipass in modo semplice e veloce senza fare la coda.
  6. APS Padova, per il pagamento di biglietti per il trasporto pubblico urbano e la ricarica di carte trasporti contactless nella città di Padova;
  7. Vivaticket, che permette l’acquisto di biglietteria teatrale, museale ed eventi in più di 1000 location a livello nazionale.

A breve, il servizio sarà esteso anche a:

  1. Firenze Parcheggi, per il pagamento della sosta nei 13 parcheggi del comprensorio fiorentino;
  2. SmsHotels, che permette la prenotazione e l’acquisto “georeferenziato” di camere d’albergo in più di 64.000 hotel in Europa;
  3. Radiotaxi 5730, sinonimo di taxi a Torino da oltre 40 anni;
  4. Vittoria Assicurazioni, per pagare il rinnovo del premio di polizza.

La user experience cambia a seconda dell’esercente; il cliente che intende effettuare acquisti in mobilità potrà inviare un SMS o utilizzare la specifica applicazione che ciascun esercente rende disponibile, per poter ricevere il bene o il servizio desiderato. Il download delle applicazioni è attivabile tramite il portale www.bemoov.it, dai siti web degli esercenti e anche dagli application store dei produttori partner (Nokia, Samsung e Sony Ericsson), nonché su App Store ed Android Market.

]]>
http://www.technicoblog.com/movincom-mobile-payment-2.htm/feed 2
Current fuori da Sky, due modi di vedere la cosa, ma chi guarda in avanti? http://www.technicoblog.com/current-fuori-sky.htm http://www.technicoblog.com/current-fuori-sky.htm#comments Fri, 20 May 2011 11:18:21 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=1099 E’ notizia recente l’esclusione a sorpresa, o quasi, di Current Tv dalla “scuderia” di canali di Sky, vuoi per motivi di censura, vuoi per motivi strettamente economici.

Da ciò che si rinviene in rete, Al Gore, sta puntando al diabolico complotto da parte di News Corp. nei confronti dell’indipendente Current, addirittura motivando la cosa inizialmente come effetto diretto dell’assunzione di Keith Olbermann, un giornalista che più e più volte ha attaccato Murdoch e la sua News Corp, dopodichè con un complotto più allargato che vede coinvolto anche Berlusconi ed i piani che coinvolgerebbero anche Sky.

Ma non era Mediaset ad essere in contrasto con Sky? Si sono anche presi la briga di fare degli spot tv che si riferivano all’ultima campagna pubblicitaria Sky “Liberi di..” perculandola.

Dal canto suo, così come riportato da Nicola Mattina, Sky interviene riportando numeri e conti economici, così come si conviene per un’impresa, un’azienda, una corporation.
Essenzialmente

Sky Italia è stata la piattaforma che ha creduto nel 2008 nelle potenzialità di Current TV lanciando il canale in esclusiva.
Una scelta dettata dalla convinzione che si trattasse di un canale che arricchiva l’offerta di informazione e di approfondimento della piattaforma , un’offerta che mette a disposizione dei suoi abbonati altri 64 canali di informazione italiani ed internazionali. Questa convinzione è rimasta e , per questo, quando il contratto con Current è giunto alla sua naturale scadenza, Sky Italia ha proposto un rinnovo con un’offerta in linea con il mercato, con il contesto economico e con le performance di Current. Un’offerta peraltro coerente con quelle in discussione con altri editori nostri partner, tra cui diversi editori italiani.
Il management di Current TV ha ritenuto di non rispondere neanche a questa offerta, richiedendo invece un aumento dei corrispettivi da parte di Sky pari al doppio di quelli attuali.
Un livello di incremento che nessun altro editore con cui Sky collabora ha mai richiesto a Sky durante gli ultimi anni. Questa scelta ha dunque portato, nostro malgrado, alla decisione di non rinnovare questo rapporto.
Va anche precisato che, pur ribadendo l’apprezzamento per la qualità di alcuni dei programmi in onda su Current, la sua performance non è purtroppo in crescita. L’ascolto medio giornaliero di Current TV nel 2011 è stato finora di un totale di 2952 telespettatori, con una perdita del 20% rispetto ai 3.600 spettatori medi del 2010. Se poi si analizza il prime time, purtroppo, tra il 2011 ed il 2010, la perdita di ascolti di Current TV è prossima al 40%.

Io capisco benissimo che Current rappresenti un’emittente all’avanguardia, che si permette il lusso di far vedere cose che difficilmente circolano sulle normali ed ahimè allucinanti emittenti italiche, ma c’è da considerare anche che si tratta di business ed i conti economici bisogna farli.
Current ha avuto lo svantaggio di partire con un handicap debitorio non trascurabile, e forse il nodo della questione è qualche sovrastima delle entrate pubblicitarie, che hanno convinto Al Gore, ma soprattutto chi gestisce la tv a livello economico, a cercare di rosicchiare qualche quota di capitale in più da Sky credendosi “polticamente” più pesante di quanto News Corp. non potesse pensare.

Certo, rappresenta un canale unico nel suo genere, ma trattando con Murdoch e News Corp, sono necessari accorgimenti “strategici” che interpretino in maniera più manageriale e meno populista il rapporto che è pur sempre di natura strettamente economica.

Ciò che mi sorprende di più è che da un’emittente come Current mi aspetterei di più in momenti come questi, momenti in cui si parla di Social Tv.
Non finisce il mondo se non si sta su Sky, e facendo parallelismi con realtà medio-piccole lanciate nemmeno un anno fa, non finisce il mondo se un quotidiano non è su carta, vedasi Il Post di Luca Sofri.

Quello che mi aspetterei da Current adesso:

  1. Il lancio di una piattaforma totalmente online/mobile
  2. Piattaforma totalmente integrata con Facebook e Twitter (vedasi gli esperimenti già condotti di cui parla Livia qui) per consentire uno share delle interazioni tv/utente ed un coinvolgimento del social graph del “telespettatore”
  3. Contenuti live e on demand fruibili sia online che su tutte le piattaforme mobile check-in inclusi
  4. Così come per i magazine online attuali, che hanno a corollario dei blog d’autore, dei canali d’autore curati in maniera ancor più indipendente da videomakers già nel radar Current
  5. Un magazine di approfondimento associato alla piattaforma, stile Global Voices

A margine di una trattazione della cosa che cerca di analizzare la situazione e dare qualche spunto di riflessione, ho sottoscritto l’appello Salviamo Current, ho inviato 5 righe ragionate allo sventurato Tom Mockridge che sicuramente sarà finita in spam, perch sono fermamente convinto che il livello della tv in Italia sia arrivato ad un livello talmente basso da meritare anche “Cani e Bassotti Obesi TV” a reti unificate per cercare di salvare la faccia.
Ho sempre guardato a Sky con diffidenza, e se un paio di settimane fa ho pensato di sottoscrivere l’abbonamento, adesso che non troverò Current sicuramente avrò un motivo in più per non pensarci di nuovo.

Ai ragazzi di Current Italia auguro in bocca al lupo!

]]>
http://www.technicoblog.com/current-fuori-sky.htm/feed 1
Il parcometro diventa mobile: Telepark ha scelto Bemoov. http://www.technicoblog.com/parcometro-mobile-telepark-bemoov.htm http://www.technicoblog.com/parcometro-mobile-telepark-bemoov.htm#respond Mon, 17 Jan 2011 14:40:28 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=628 Telepark ha attivato bemoov, il sistema interoperabile e multi-servizio di acquisto e pagamento mobile. L’utente, una volta iscritto a bemoov, potrà pagare la sosta, acquistare una ricarica del conto sosta (Repark) o un kit di prima attivazione Telepark attraverso il proprio telefono cellulare in 33 città italiane, tra cui Torino, Napoli, Genova, La Spezia, Brescia, Ferrara, Lecce, Parma, Reggio Emilia, Salerno, Trento, Trieste e Verona.

Bemoov è il sistema di acquisto tramite telefono cellulare realizzato da Movincom, il Consorzio di esercenti interessati a sviluppare il canale di vendita mobile, che consente di offrire ai propri clienti la possibilità di pagare in mobilità. Con un’unica iscrizione a Bemoov, effettuata sui canali del proprio operatore di pagamento, è possibile utilizzare il telefonino per acquistare un’ampia gamma di beni e servizi, addebitandone il costo sui diversi strumenti di pagamento già in proprio possesso. Su www.bemoov.it è possibile trovare gli operatori di pagamento attivi e iscriversi al servizio associando il proprio numero di cellulare allo strumento di pagamento su cui si vogliono addebitare i propri acquisti.

Gli utenti bemoov potranno così gestire tutte le necessità collegate alla sosta (attivazione, chiusura, verifica saldo residuo conto sosta, assistenza, ricariche, acquisto kit iniziale, attivazione kit) attraverso il proprio telefono cellulare in modo facile e veloce utilizzando un’unica applicazione guidata, scaricabile gratuitamente dal portale bemoov (www.bemoov.it), basterà navigare su semplici menu di servizio, inserire i dati utili e confermare l’acquisto, inserendo unicamente il codice di sicurezza personale per confermare l’operazione. Nessun dato sensibile sul proprio strumento di pagamento sarà richiesto poiché custodito a monte dalla Banca.

L’applicazione Telepark aiuta l’utente anche a parcheggiare: è sufficiente inserire il codice del parcheggio posto sulle paline per attivare automaticamente la sosta senza dover ricordare il numero telefonico da comporre; al termine della stessa – sempre tramite apposito menu sull’applicazione – si procede alla chiusura. In questo modo al cliente vengono addebitati solo i minuti di sosta effettiva.

L’utente può scaricare l’applicazione Telepark direttamente da mobile attraverso il link http://www.telepark.it/Telepark.jad oppure tramite il portale bemoov, leggendo l’apposito codice a barre tramite la fotocamera del cellulare.

“Con bemoov abbiamo voluto completare l’offerta dei nostri servizi rendendo la vita più semplice ai nostri clienti – dichiara Giovanni Ferraro, amministratore Telepark – grazie all’accesso in circolarità ad un paniere di servizi in continua crescita e alla disponibilità di un’applicazione guidata da scaricare sul proprio cellulare, completa ed intuitiva, che consente di coprire tutte le esigenze legate alla sosta. Oggi l’applicazione è disponibile in versione Java per i telefoni più diffusi, ma presto saranno disponibili anche le versioni per smatphone iPhone, Android e Black Berry”, conclude Ferraro.

“La mobilità urbana è sicuramente uno degli aspetti più critici delle nostre città – aggiunge Enrico Sponza, Vicepresidente del Consorzio Movincom – aumentare l’accessibilità a servizi come la sosta attraverso il telefono cellulare è per noi da sempre un obiettivo prioritario. Ci fa particolarmente piacere che il servizio di Telepark sia stato tra i primi ad essere attivato su bemoov in una logica multi-applicativa in cui il cittadino può accedere con un’unica attivazione ad una molteplicità di servizi che coprono le sue diverse esigenze: trasporti e mobilità, cultura, sport, viaggi e tempo libero, shopping, ecc..”.

Via, ag: Martinengo.it

]]>
http://www.technicoblog.com/parcometro-mobile-telepark-bemoov.htm/feed 0
INQ1 il Facebook Mobile Phone è arrivato, e lo puoi vincere su Facebook! http://www.technicoblog.com/inq1-il-facebook-mobile-phone-e-arrivato-e-lo-puoi-vincere-su-facebook.htm http://www.technicoblog.com/inq1-il-facebook-mobile-phone-e-arrivato-e-lo-puoi-vincere-su-facebook.htm#comments Tue, 05 May 2009 17:01:00 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=171 Facebook Phone

Facebook è il fenomeno del momento non c’è che dire e la 3 ne sta “approfittando” ad ampie mani. E’ arrivato infatti il primo smartphone con Facebook integrato direttamente nel dispositivo mobile, senza bisogno di scaricare applicazioni.
Oltre a Facebook, si può essere connessi anche a Skype e Messenger, che sono inclusi diciamo così, di serie, nel telefono. Quindi saremo liberi da applicazioni secondarie per usare il client Skype come ad esempio iSkoot. Anche se recentemente è stata resa pubblica l’applicazione proprietaria vera e propria per Skype.

Un passo in avanti nel mondo tecnologico/web delle applicazioni perchè permette pure ai più inesperti di cominciare a navigare subito su Facebook anche se non hanno la più pallida idea di come fare tramite un dispositivo mobile.
Il processo di cercare di assottigliare il gap tecnologico sta proprio in questo, rendere la tecnologia più avanzata fruibile al pubblico più variegato, ed anche inesperto tramite la semplificazione dei processi di installazione, o, come in questo caso, integrare direttamente in fabbrica il software applicativo.

Le caratteristiche dello smartphone:

Grande 97 × 47,6 × 14,4 mm e pesante 100 grammi, il INQ1 è uno slidephone con schermo ampio 2,2″, risoluzione di 240 x 320 pixel e oltre 260.000 colori. La fotocamera, invece, scatta foto fino a 3,2 Megapixel. La memoria interna da 50 MB è espandibile attraverso schede microSD, mentre la connettività è HSDPA. La batteria permette 6 ore in conversazione o 300 ore in standby.

H3G lo venderà a partire dal 27 aprile attraverso un comodato d’uso gratuito se si ricarica almeno 10 € al mese, oppure senza comodato per 99 € associando il piano Super 10. Compreso nel prezzo, fino alla fine del 2009, sono compresi 3 GB di navigazione internet al mese, utilizzabili anche per Windows Live, Skype e YouTube.

Come vincerlo su Facebook?

Semplicissimo, vai a QUESTA PAGINA , iscriviti e partecipa al concorso INQludili Tutti.
Per poter partecipare al concorso INQludili Tutti è necessario collegarsi alla pagina dedicata di Facebook, effettuare una registrazione fornendo i propri dati (necessari per la comunicazione di una eventuale vincita) e partecipare al gioco che consiste “nell’inqludere” più amici possibile. Si tratta, in breve, di una prova di riflessi: sulla schermata compariranno le foto dei propri amici e il giocatore dovrà cercare di toccarne il maggior numero possibile con il puntatore del mouse. Ogni giorno il giocatore che alle ore 24 avrà realizzato il punteggio più elevato vincerà l’INQ1 in palio. Scegliendo di sfidare un amico, inoltre, si può partecipare all’estrazione settimanale per vincere 2 INQ1 (uno per ogni partecipante alla “sfida”).

Inoltre dalla stessa pagina è possibile scaricare uno screesaver con tutti i propri amici di Facebook, non male come idea.

In bocca al lupo!

]]>
http://www.technicoblog.com/inq1-il-facebook-mobile-phone-e-arrivato-e-lo-puoi-vincere-su-facebook.htm/feed 1
GTalk sugli iPhones e iPod Touch http://www.technicoblog.com/gtalk-sugli-iphones-e-ipod-touch.htm http://www.technicoblog.com/gtalk-sugli-iphones-e-ipod-touch.htm#respond Thu, 03 Jul 2008 18:10:37 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=76 Google Talk on iPhone

Google ha appena lanciato, negli Stati Uniti, una nuova versione di Google Talk, progettata specificamente per i broswer dell’ iPhone e dell’ iPod Touch. Oltre a poter mandare messaggi da Gmail ai propri amici, ora si può anche chattare stando in movimento.

Dal broswer del tuo iPhone, vai su www.google.com/talk , esegui l’accesso e comincia a chattare.

Google Talk viene eseguito interamente nel browser in modo non ci sarà bisogno di scaricare o installare nulla.
Ovviamente ci sono alcune differenze tra usare Google Talk con il pc e usarlo sull iPhone: per esempio, per ricevere messaggi istantanei con Google Talk sull’ iPhone, l’applicazione deve essere aperta con Safari, quindi, se navigando ci si sposta su un altra finestra del broswer o un altra applicazione, il proprio status sarà cambiato in “non disponibile” e la sessione di Google Talk verrà riavviata al ritorno nell’applicazione.

Per quanto riguarda il design, Google ha cercato di mantenerlo quanto più fedele possibile allo schema classico da esperienza desktop, quindi dovrebbe comunque risultare familiare.
Tra le features di questo servizio, è possibile selezionare da un QuickList le persone più contattate, la ricerca dei contatti e la gestione di più conversazioni.

]]>
http://www.technicoblog.com/gtalk-sugli-iphones-e-ipod-touch.htm/feed 0
Review dell’ HTC Touch Diamond http://www.technicoblog.com/review-dell-htc-touch-diamond.htm http://www.technicoblog.com/review-dell-htc-touch-diamond.htm#respond Wed, 02 Jul 2008 13:43:02 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=74 HTC Touch Diamond

Un PDA phone che CNET Asia, definisce sinteticamente “Size-Wise”, di dimensioni e caratteristiche molto pratiche, infatti i PDA spesso vengono giudicati troppo larghi.
Se guardate la parte destra e sinistra del display, si noterà non c’è quasi nessuno spreco di spazio: la dimensione orizzontale del Diamond è solo un tocco più ampia rispetto allo schermo.

La parte anteriore del Diamond è occupata in gran parte dal suo monitor VGA, al di sotto di questo, si hanno quattro tasti e un pad direzionale.
A prima vista, si potrebbe pensare questi pulsanti sono sensibili al tatto, visto che non vi è alcuna separazione fisica tra ciascuno di essi ed il resto della superficie e lo schermo, ma la touch-sensitivity entra in gioco solo in situazioni specifiche: come quando si desidera utilizzare il pad direzionale come una rotella di scorrimento. Questi pulsanti “shortcuts and selector” funzionano bene, ma sarebbero state preferibili dimensioni un pò più grandi.

I tasti sui lati di questo palmare sono solo quelli del volume e quello dell’accensione/spegnimanto che si trova nella parte superiore.
Coerentemente con il design limpido e chiaro, vi è un solo connettore sul fondo, un mini-USB one per la ricarica, la sincronizzazione e la connessione con un headset (auricolare).

Specifiche tecniche:

OS – Windows Mobile 6.1

TouchFLO 3D user interface

3.2 megapixel auto-focus camera

4GB di memoria interna- Ideale per lo storage di foto, musica, files e lo scambio di dati

GPS integrato – Per l’uso di software (acquistabile separatamente) per un’espreienza di navigazione satellitare completa, con supporto A-GPS

Processore – Qualcomm MSM7201A – 528 MHz

Memoria – ROM: 256MB, RAM: 192MB, Internal memory – 4GB

Display – 2.8” VGA TFT LCD

Connettività come cellulare – Tri-band GSM/GPRS/EDGE: Europe/Asia: 900/1800/1900 MHz, Network HSDPA/WCDMA: Europe/Asia: 900/2100 MHz, Up to 384 kbps up-link and 7.2 Mbps down-link speeds

Batteria – 900mAh

Dimensioni – 102x51x11.5mm

Peso – 110 g

]]>
http://www.technicoblog.com/review-dell-htc-touch-diamond.htm/feed 0
Google migliora la ricerca dei Blackberry http://www.technicoblog.com/google-migliora-la-ricerca-dei-blackberry.htm http://www.technicoblog.com/google-migliora-la-ricerca-dei-blackberry.htm#respond Sat, 28 Jun 2008 11:44:59 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=56 Blackberry

Secondo quanto viene riferito dal Google Mobile Blog, le funzionalità di ricerca web all’interno dei dispositivi Blackberry sono state migliorate aggiungendo le seguenti features:

– Migliore completezza: il motore di ricerca per cellulari ora incorpora risultati di Ricerca prodotto, Ricerca Blog, Notizie archivi di ricerca, e altro ancora.

– Blended results: invece di mostrare risultati di ricerca web, immagini, notizie locali in sezioni separate, il tutto ora è combinato allo scopo di migliorare la pertinenza della ricerca. Inoltre, hanno reso più facile per gli utenti concentrare la ricerca su di una di queste categorie ( da notare come i collegamenti sono ora collocati nella parte superiore della pagina dei risultati).

– Snippets più lunghi: I risultati della ricerca comprendono più snippets.

-Ricerche correlate: In fondo alla pagina dei risultati di ricerca, troverete un elenco di Ricerche correlate aiuteranno a perfezionare una query.

Google ha anche lanciato un sito dedicato alla sua attività per quanto riguarda i dispositivi mobile.

Qui sotto il video che spiega le migliorie apportate alla ricerca.

]]>
http://www.technicoblog.com/google-migliora-la-ricerca-dei-blackberry.htm/feed 0
La Apple sta per lanciare Mobile Me http://www.technicoblog.com/la-apple-sta-per-lanciare-mobile-me.htm http://www.technicoblog.com/la-apple-sta-per-lanciare-mobile-me.htm#respond Wed, 25 Jun 2008 15:56:46 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=49 Apple Mobile Me

Apple sta per lanciare MobileMe, un nuovo servizio Internet che distribuisce le funzionalità di Push Email, Rubrica Push e Agenda Push dal servizio MobileMe, attraverso l’etere, alle applicazioni native su iPhone, iPod Touch, Mac e PC. MobileMe offre inoltre una suite di applicazioni web eleganti e prive di annunci pubblicitari che garantiscono un’esperienza d’uso di livello Desktop tramite qualsiasi browser moderno. Le applicazioni MobileMe includono Mail, Rubrica e Agenda, nonché Galleria per visualizzare e condividere foto e iDisk per archiviare e scambiare documenti online.

Steve Jobs, CEO di Apple, ha dichiarato in merito: “Pensate a MobileMe come ‘Exchange alla portata di tutti, ora gli utenti che non fanno parte di un’azienda che utilizza Exchange potranno ricevere gli stessi servizi di push email, agenda push e rubrica push finora appannaggio dei ‘grandi’.”

Con l’account webmail di MobileMe, tutte le cartelle, i messaggi e gli indicatori di stato appaiono identici, sia che si controlli la posta da iPhone o da iPod touch che da Mac o da PC. I nuovi messaggi e-mail vengono trasferiti all’istante su iPhone tramite la rete cellulare o Wi-Fi, così non sarà più necessario controllare manualmente la posta elettronica e attendere il download. Lo stesso procedimento push consente inoltre di mantenere sempre aggiornati la rubrica e l’agenda dal momento che le modifiche apportate su un dispositivo vengono automaticamente trasferite attraverso l’etere agli altri dispositivi. Il servizio push funziona con le applicazioni native su iPhone e iPod touch, con Microsoft Outlook per i PC e con le applicazioni Mac OS X, Mail, Rubrica Indirizzi e iCal, nonché con la suite di applicazioni web MobileMe.

Un buonissima notizia è quella che le applicazioni web saranno completamente prive di pubblicità, e offrono un’incredibile esperienza in stile Desktop compresi “drag and drop” e scorciatoie di tastiera.

MobileMe, sarà disponibile dall’11 luglio, è un servizio in abbonamento che offre 20GB di archiviazione a € 79,00 (iva incl.) l’anno per gli utenti singoli e a € 119,00 (iva incl.) l’anno per il Family Pack, che include un account master con 20GB di archiviazione e quattro account Family Member con 5GB di archiviazione ciascuno.
Gli utenti possono abbonarsi a un trial gratuito di 60 giorni di MobileMe cliccando QUI

Gli attuali account .Mac verranno automaticamente aggiornati ad account MobileMe. Gli abbonati a MobileMe possono acquistare ulteriori 20GB di archiviazione per € 40,00 (iva inlc.) o 40GB di archiviazione per € 79,00 (iva incl.) l’anno.

Per l’utilizzo di iPhone o iPod touch con MobileMe è necessario disporre del software iPhone 2.0 e di iTunes 7.7 o versione successiva. Per l’utilizzo con un Mac, MobileMe richiede Mac OS X Tiger 10.4.11 o la versione più recente di Mac OS X Leopard. Per l’utilizzo con un PC, MobileMe richiede Windows Vista o Windows XP Home o Professional (SP2); Microsoft Outlook 2003 o successivo raccomandato. MobileMe è accessibile sul Web tramite Safari® 3, Internet Explorer 7 e Firefox 2 o versioni successive. Per collegarsi a Internet è necessario disporre di un fornitore di servizi Internet compatibile. Connessione Internet a banda larga raccomandata. Alcune funzionalità richiedono Mac OS X Leopard e iLife® ’08, in vendita separatamente.

Mobile Me Apple

]]>
http://www.technicoblog.com/la-apple-sta-per-lanciare-mobile-me.htm/feed 0
Samsung prepara nuovi piani per il rilascio di Instinct http://www.technicoblog.com/samsung-prepara-nuovi-piani-per-il-rilascio-d-instinct.htm http://www.technicoblog.com/samsung-prepara-nuovi-piani-per-il-rilascio-d-instinct.htm#respond Thu, 12 Jun 2008 18:04:44 +0000 http://www.technicoblog.com/?p=26 Samsung Instinct

E’ accaduto appena Apple ha annunciato che venderà il suo 3G iPhone a soli 199 dollari, Samsung Instinct è stato inizialmente valutato al prezzo di 449,99 dollari – un giusto prezzo per quello che ha da offrire-. A Samsung Instinct sono stati prima tolti 150 dollari per un piano di 2 anni ed aggiunti ulteriori 100 dollari di ribasso. Sopra a tutto, Sprint rappresenterà anche l’offerta per il prezzo pieno a tutti i clienti che non vogliono avere il peso con un altro piano di 2 anni, cosa molto interessante.

Combinando le due riduzioni, il prezzo finale di Instinct sarà di $ 199,99 che è lo stesso prezzo di iPhone 3G, tenendo conto di due anni di contratto su entrambi i telefoni. Tuttavia, a differenza di iPhone 3G, Instinct verrà commercializzato in-store tenendo conto di entrambi i prezzi. In questo modo i clienti, potranno acquistare il dispositivo senza rinnovare il loro contratto.

]]>
http://www.technicoblog.com/samsung-prepara-nuovi-piani-per-il-rilascio-d-instinct.htm/feed 0