AOL ha acquistato l’Huffington Post per 315 milioni di dollari (300 milioni in contanti e il resto in azioni della compagnia nata come provider).

Lo ha reso noto la fondatrice dell’ Huffington Post che in pochi anni si e’ imposto negli Stati Uniti come uno dei nuovi media piu’ autorevoli, Arianna Huffington, che assumera’ le cariche di presidente ed ‘editor in chief’ (direttore) dell’Huffington Post Media Group, come verra’ chiamata la nuova compagnia in cui saranno inglobati, oltre all’Huffington Post tutti i siti di proprieta’ di AOL (Mapquest, Politics Daily, PopEater, Moviefone, Endagdet, TechCrunch e Patch.com).

Ogni mese, Huffington Post, che e’ stato fondato nel 2005, con un investimento di un milione di dollari, conta su 20 milioni di visitatori unici.

Ma nonostante l’entusiasmo iniziale, non sono mancate le polemiche, infatti l’accordo, secondo il Wall Street Journal, «è da pazzi», anche se «finalmente consentirà di capire la strategia dell’amministratore delegato di Aol Tim Armstrong».

Qui il commento di Arianna Huffington.

AOL acquista l’Huffington Post, il Wall Street Journal: Da Pazzi!

Ti potrebbe anche interessare: