Asus Eee Box

Dopo il grande successo dei modelli notebook, la sfida di mercato con l’Acer Aspire One e l’ Msi Wind Pc, l’ Asus lancia la versione fissa del suo subnotebook low cost EEEPC, si chiamerà Eee Box.
Un oggetto dal design accattivante, moderno e colorato che rivoluziona l’aspetto e il concetto stesso di “case” di un computer fisso.
I prezzi spaziano dai 250 ai 300 euro, il peso si aggira intorno al chilogrammo e le dimensioni sono 223 x 178 x 16 millimetri.
Il contrasto più interessante e positivo è quello tra il prezzo contenuto (low cost) e il design accuratissimo: è finita l’era del poco costoso ma spartano, in questa fase di mercato il design è curatissimo a prescindere dal prezzo, un buon segno, un’evoluzione necessaria.
L’ Eee Box non ha le caratteristiche tecniche per supportare gaming estremo, software pesanti o applicazioni complesse, ma garantisce un uso completo e per qualche verso, di base, del pc: dalla posta elettronica al web, da Office ai social networks.
Monta un processore Intel Atom con 1 Gb di memoria e il sistema operativo è il vecchio ma sempre valido Windows Xp.
Un disco fisso da 80 Gb che può essere “espanso” grazie alle 4 porte usb a cui può essere benissimo collegato un hard disk esterno. DI serie monta anche un lettore di memory card.

Sarà disponibile a partire da Settembre nei colori bianco e nero.

Dal punto di vista dei consumi, Asus assicura un abbattimento dei costi energetici, in quanto è in grado di abbattere i consumi energetici fino al 90% rispetto ai desktop convenzionali; da questo punto di vista, altro pregio è rappresentato dall’utilizzo di materiali eco-compatibili in conformità con gli standard RoHs e Weee.

Asus Eee Box

Con Eee Box l’ EEEPC diventa anche fisso

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: