Google entra di fatto nell’editoria online e mobile con One Pass.

Grazie a un sistema di autenticazione degli utenti, elaborazione e gestione dei pagamenti, Google One Pass consente agli editori di dedicarsi alla creazione di contenuti di alta qualità per i loro lettori. Gli editori possono godere della flessibilità nella scelta dei modelli di pagamento e dei contenuti del sito da offrire a pagamento o gratuitamente ai clienti.

Google One Pass è facile da implementare e gestire. La configurazione necessaria è minima e i contenuti vengono gestiti tramite una semplice interfaccia online. Viene fornito da Google Checkout, pertanto non è necessario creare un sistema di pagamento apposito nel sito.

Gli editori possono stabilire le modalità di pagamento per l’accesso ai contenuti da parte degli utenti e stabilire i prezzi degli articoli e degli abbonamenti. È possibile addebitare il costo di ogni singolo articolo, offrire pass giornalieri, abbonamenti mensili o pacchetti con più edizioni.

Consente inoltre agli editori di concedere l’accesso ad abbonati esistenti tramite un sistema basato su coupon, in modo da poter dare facilmente l’accesso completo online ai clienti correnti.

Google One Pass funziona su più siti, pertanto puoi gestire con facilità i contenuti su tutte le tue proprietà online. Offre inoltre pagamenti in-app, quindi è possibile utilizzarlo per i pagamenti su dispositivi mobili e tablet.

Google One Pass

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: