Google Talk e Yahoo Messenger

Le due società californiane sono partite da un accordo che riguardava le pubblicità, come abbiamo già anticipato, ma lo stesso comprenderà anche il fronte instant messaging per poter far lavorare insieme Yahoo Messenger e Google Talk.

Quindi, nel momento in cui questo accordo sarà reso operativo, non si avrà più bisogno di hack specifici di terze parti per far operare insieme i 2 clients di messaggistica.

Gli addetti PR di Google hanno dichiarato: ” Yahoo e Google permetteranno l’interoperatività di Google Talk e Yahoo Messenger, al fine di permettere una comunicazione più facile e più ampia tra gli utenti.

Yahoo e Microsoft offrono già l’interoperatività tra Msn Messenger e Yahoo Messenger, ora, con questo nuovo accordo gli utenti avranno orizzonti più ampi su cui spaziare. Dal punto di vista delle due società, la vera svolta nell’affare sarà l’implementazione di nuovi “ads” di Google su software Yahoo, anche perchè accedendo sulla chat internazionale di Yahoo, lo spazio in basso sotto l’editor di testo, riservato alla pubblicità, spesso lavora malissimo, portando rallentamenti nella chat e visualizzazioni degli sopnsor che non sempre si materializzano. Dal punto di vista dell’utenza, niente di più comodo di una chat in cui non ci sono pubblicità invasive, ma sul fronte Yahoo non so quanto possa convenire.

Visto che Yahoo sta attraversando un periodo di (più o meno) fiorente ristrutturazione dovrebbe pensare anche al nostro Paese, che dal punto di vista di accesso alla chat internazionale di Yahoo è fortemente penalizzato.

Infatti se un utente si reca sul portale in lingua italiana di Yahoo per scaricare il client di Yahoo Messenger, il download effettuato riguarderà la versione italiana del software, che non permette l’accesso alla chat internazionale. Il motivo è presto detto: Il portale italiano di Yahoo ospita una chat che sembra essere stata “appaltata” a Lycos, con una interfaccia ed un’organizzazione francamente “imbarazzante”. Il tutto si svolge come se si fosse in una sorta di “Love Boat” con tanto di capitano virtuale (un bot antipaticissimo) che per ogni Caps involontario o altra fesseria ti invita a non urlare o anon fare questo o quello… Veramente fastidioso. L’utente iscritto in chat può passare di livello fino a diventare membro dell’equipaggio, ed il tutto avviene con finestre pop-up difficili da richiudere (almeno con l’attuale Mozilla Firefox).

L’articolare la chat con tutti questi riferimenti marinareschi, riesce ad attrarre solo una fetta del potenziale pubblico, mentre larga parte, magari non apprezzando questo stile e le relative funzioni,preferisce parlare in inglese con gente proveniente dall’Asia o dagli Stati Uniti, optando per la chat internazionale, molto più sobria e funzionale, ma con l’enorme difetto di ospitare una miriade incontrollata di bots e spammer che nemmeno l’ultima misera versioe di antispam è riuscita a debellare.

Ma come si accede alla chat internazionale tramite Yahoo Messenger?

Bisogna scaricare la versione del client da Yahoo.com, la quale è dedicata agli utenti internazionali, che, credo, non vogliano avere a che fare con mozzi o inservienti vari della chat-nave italiana.

Speriamo che questo post venga letto da qualcuno in Yahoo che si metta una mano sul cuore e renda la fruizione italiana dei servizi un pò più standard rispetto a quella internazionale.

Google Talk e Yahoo Messenger lavoreranno insieme

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: