In tempi di Sopa, e’ la tesi degli economisti Boldrin e Levine.

”Copyright e brevetti costituiscono un male inutile perche’ non generano maggiore innovazione ma solo ostacoli alla diffusione di nuove idee”: e’ questa la tesi controcorrente di Michele Boldrin e David K. Levine, economisti della Washington University in St. Louis, nel libro Abolire la proprieta’ intellettuale (Laterza). Un punto di vista che si inserisce nel dibattito attuale e mondiale sul Sopa, la legge antipirateria online formulata in Usa per il cui ha scioperato anche Wikipedia.

Il copyright uccide l’innovazione

Ti potrebbe anche interessare: