A due giorni dal lancio circolano rumors su costo della terza generazione del tablet e sulla sua capacità di archiviazione. Secondo 9to5Mac non ci saranno grandi differenze con l’attuale modello in commercio, tanto da far dire a qualcuno che si tratterà di un iPad 2S.

Niente di nuovo sotto il sole quindi per l’iPad? Altra fregatura come nel caso dell’iPhone 5?

Mancano due giorni alla presentazione dell’iPad 3, terza generazione del tablet Apple, e la rete si riempie più del solito di voci e indiscrezioni, come tradizione vuole quando si tratta di novità della casa di Cupertino.

In questi giorni i rumors si sono concentrati su due caratteristiche: capacità di archiviazione e prezzo. La prima dovrebbe essere la stessa dell’attuale, l’iPad 2: memoria interna da 16, 32 e 64 gygabyte. La seconda seguirà di pari passo la scelta che caratterizza i nuovi lanci di casa Apple: dovrebbe rimanere invariato e l’iPad 3 costerà esattamente come il modello ora in commercio.

La decisione, si legge su 9to5Mac, è stata presa perché non ci saranno grandi differenze con la seconda generazione. Un’indiscrezione che ha dato vita, sul web, a commenti nei quali si sostiene come si tratterà più di una versione 2S che di una versione 3. Cioè come già successo per iPhone 4 e iPhone 4S. Le voci sul prezzo, riporta inoltre il sito, vanno in contrasto con quanto circolava nei scorsi giorni, quando si sosteneva che negli Stati Uniti l’aumento sarebbe stato nell’ordine dei 70-80 dollari.

iPad 3, non cambia niente?

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: