Secondo l’ultimo rapporto Istat, solo il 62% delle famiglie italiane possiede una connessione internet, mentre la media europea è del 73%. Ciò è dovuto soprattutto alla mancanza delle competenze necessarie per navigare in Rete, o a motivazioni economiche legate al costo del collegamento o della strumentazione necessaria.
I costi dell´ADSL in Italia, infatti, sono spesso troppo alti rispetto alle prestazioni (raramente si trovano abbonamenti che offrono una velocità superiore ai 20 Mbps). In ogni caso, è sempre possibile risparmiare sui costi legati alla connessione… documentandosi sul Web; la Rete, infatti, ci permette di confrontare i servizi dei vari service provider italiani e di trovare facilmente delle convenienti offerte per Internet.

I giovani italiani, grandi utilizzatori della Rete

In contrasto con la scarsa diffusione della connessione Internet in Italia, i giovani italiani risultano essere utenti molto attivi in Rete, non solo rispetto ai più anziani, ma anche ai coetanei di oltre confine. Nel 2011 il Cisco Connected World Technology Report (un sondaggio realizzato in 14 stati) ha evidenziato come, in Italia, i ragazzi tra i 18 e i 29 anni non possano “vivere senza internet”: il 70% dei partecipanti al report considera la Rete parte integrante della propria vita. Internet, infatti, permette di avere a disposizione immediatamente miliardi di informazioni, di ascoltare la radio e di guardare film e programmi in streaming, oltre ad essere fondamentale nelle relazioni umane, che sono sempre più mediate dalla tecnologia.

Sempre connessi

La popolazione giovanile italiana, quindi, ha bisogno di essere sempre connessa, e i dispositivi tecnologici si adeguano alle esigenze del mercato, con costi non indifferenti. Anche in questo caso la Rete ci viene in aiuto, offrendoci ad esempio degli interessanti sconti per i negozi di elettronica più attrezzati e affidabili. Computer, smartphone, tablet, televisori, consolle per videogiochi sono solo alcuni tra i dispositivi elettronici che ci permettono di accedere a Internet. Ormai sono sempre meno diffusi i semplici cellulari che permettono unicamente di effettuare chiamate e scambiare messaggi, oppure i PC utili solo per immagazzinare dati, o le tradizionali televisioni adatte soltanto a guardare i programmi televisivi. Le tecnologie si fondono e interagiscono tra loro, offrendo – accanto alla loro caratteristica principale – molteplici funzioni proprie di altri apparecchi: si parla a proposito di crossmedialità.

La realtà aumentata

Inoltre, grazie a queste nuove tecnologie, possiamo attingere in qualsiasi momento alle informazioni e alle immagini presenti in Rete, relative al luogo in cui ci troviamo (ad esempio monumenti, stazioni dei mezzi di trasporto o hotel e ristoranti). Tali dati multimediali, convogliati dai dispositivi connessi a Internet, si sovrappongono alla realtà che percepiamo attraverso i sensi; si parla a proposito di realtá aumentata. In particolare, Google ha avviato il progetto Glass per realizzare degli occhiali che ci consentono di scattare foto, inviare mail, usare funzioni di geolocalizzazione, realizzare video e molto altro… Insomma, l´innovazione tecnologica sembra non avere piú confini.

La diffusione di Internet in Italia e l’ innovazione tecnologica

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: