Lively Logo

Google sta lanciando un nuovo servizio, si chiama Lively, ed è un mondo virtuale. Ma la caratteristica fondamentale di Lively è la forte focalizzazione del servizio verso l’utente finale.
Ovviamente parlando di mondi virtuali la prima cosa che viene in mente è Second Life, la celebre creatura di Linden Lab: un vero e proprio pianeta che ospita milioni di residenti che costruiscono giorno per giorno relazioni e anche affari, tanto da sollevare questioni di diritto per quanto riguarda concetti quali la proprietà o il copyright in un mondo virtuale.
Accostando i due servizi, Lively e Second Life, sembrerebbero quasi l’uno il clone dell’altro, ma dando un’occhiata più approfondita ci si può facilmente rendere conto che Lively è meno dispersivo, più user friendly e permette di “portare con se” la stanza creata dopo aver scaricato il client.
Ogni utente, come dicevo, può creare una propria stanza in cui chattare con i propri amici, dopodichè, la stessa stanza, può essere “copiata e incollata” sul proprio sito o blog per permettere ai propri utenti o lettori di accedere per parlare direttamente con voi. Il tutto tramite un semplice embed.

Sfortunatamente Lively, è disponibile solo per utenti Windows e per i broswers Internet Explorer e Mozilla Firefox. Per quanto riguarda gli utenti Mac e Linux, per ora non ci sono ancora versioni disponibili, bisognerà aspettare.

Google ha creato un certo numero di camere campione che può essere copiato e modificato, o gli utenti più esperti e spigliati possono partire da zero e costruire il proprio mondo.
Mobili e altri oggetti possono essere aggiunti, spostati e collocati a piacimento.

Per cominciare

Il motore al centro del sistema chat di Lively è ovviamente gTalk. Per utilizzarlo, è necessario registrarsi con un account Google e scaricare un browser plug-in, da lì puoi creare il tuo avatar e personalizzarlo completamente, fino a creare personaggi del tutto fantasiosi, per esempio si può personalizzare la tonalità della pelle, colore dei capelli e quello degli occhi.
È anche possibile vestire il tuo personaggio con capi di abbigliamento e accessori.

Le stanze

Lively offre diversi templates per cominciare a creare la propria stanza, che poi, come detto, possono essere interamente modificati. Si può scegliere se realizzare il proprio mondo virtuale in un appartamento da 5 locali oppure in un’ isola deserta.
Da lì, si può aggiungere il proprio background musicale, inserire mobili, aggiungere le proprie foto da Picasa o altri servizi e incorporare i propri video YouTube in un apposito schermo al plasma virtuale.

Buddy list

Per ora Lively permette di costruire individualmente la propria lista amici invitandoli uno per uno, ma l’ Engineering Manager, Niniane Wang, ha preannunciato che presto saranno disponibili integrazioni con Facebook Connect, MySpace Data Availability e Google Friend Connect. Più altre applicazioni (Facebook e OpenSocial) che permetteranno all’utente di verificare se i propri contatti e mail sono loggati nel servizio.

Video ufficiale

Screenshots

Lively virtual world

Lively

Lively

Lively Google

Lively, il mondo virtuale di Google

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: