Mobatar sms che ricaricano

Mobatar, Sms che ricaricano, un servizio grazie al quale si può ricaricare il telefono cellulare ricevendo sms pubblicitari. Mi sono iscritto poco tempo fa e devo dire che mi trovo proprio bene, gli sms sono targetizzati in base ai miei interessi (che ho inserito in fase di registrazione) ed al luogo in cui mi trovo. La vera forza del servizio è che gli sms pubblicitari non sono nè invasivi, nè di scarsa qualità, infatti il più delle volte, i servizi che prometono soldi in cambio di pubblicità hanno un livello simile allo scam, questa volta no, si tratta di un servizio di prim’ordine, che trovo anche utile, come informazione, sugli eventi della mia città.

Ma vediamo di saperne un pò di più, sul conto di Mobatar, facendo quattro chiacchiere con Mauro Baeli, Business Development a Mobatar.

Ciao Mauro e bentornato dagli Usa, veniamo a noi: il cosiddetto “mobile advertising” è una fattispecie che esiste nel nostro  mercato già da alcuni anni. Cosa vi ha spinto ad avviare una attività in questo settore, e che prospettive avete?

Il mobile advertising in Italia non ha ancora raggiunto il grado di sviluppo che è già presente in altri Paesi, dove la quota di mercato è più che doppia, e comunque la tendenza internazionale fa prevedere una forte crescita per almeno i prossimi 5 anni.

In cosa è diversa la proposta di Mobatar rispetto a quanto già  esistente sul mercato?

Sostanzialmente diamo maggior importanza ai nostri utenti, garantendo – grazie alle informazioni anagrafiche, geografiche e comportamentali da loro stessi fornite – che saranno inviate solo quelle pubblicità che possono andare incontro ai loro interessi reali. Così facendo, il nostro utente sarà sempre interessato ai messaggi ricevuti tramite Mobatar, che non saranno mai fastidiosi o inutili.

Che vantaggi ha un inserzionista ad utilizzare i servizi di Mobatar?

I nostri utenti sono profilati con oltre 25 informazioni di natura anagrafica, geografica e comportamentale. Questo consente ad ogni inserzionista di scegliere esattamente il target di utenti che potenzialmente è interessato ad acquistare il suo prodotto, ottenendo un duplice risultato: limitare l’impegno economico (se ho un centro estetico, inutile inviare sms agli utenti maschili) ed aumentare le percentuali di “redemption” (se pubblicizzo un concerto, manderò l’sms a chi ha inserito “musica” tra le proprie preferenze).

Vogliamo dare qualche anticipazione ai nostri lettori: state studiando qualche nuovo servizio o iniziativa?

Abbiamo diverse iniziative in fase di studio, che ci consentiranno di essere al passo con l’evoluzione del mercato del mobile advertising e di ampliare la gamma dei servizi offerti ai nostri utenti. Di conseguenza anche gli inserzionisti potranno trovare nuovi sbocchi creativi per le loro campagne promozionali tramite la nostra struttura. Per adesso non posso dirti di più, ma… state sintonizzati perché le novità arriveranno a breve!

Beh…complimenti per la modestia: non avete neanche menzionato che gli utenti sono remunerati economicamente per i messaggi che ricevono!

Noi pensiamo che il tempo utilizzato e l’attenzione dedicata da un utente per leggere il messaggio debbano essere in qualche misura ricompensati, e in questo ci vogliamo distinguere dalle pubblicità noiose ed  invadenti che quotidianamente ci sommergono. Tuttavia, siamo convinti che il maggiore vantaggio di entrare a far parte della nostra community è quello di ricevere delle informazioni pubblicitarie interessanti, che spesso a loro volta contengono offerte, sconti e promozioni uniche.

Grazie mille per l’intervista, a risentirci presto.

Iscriviti gratis a Mobatar e ricarica il tuo cellulare gratis.

Mobatar, sms che ricaricano

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: