Bemoov, il sistema interoperabile e multiesercente di acquisto e pagamento mobile compie sei mesi: positivo il trend di iscrizioni e transazioni eseguite.

Sono trascorsi poco più di sei mesi dal lancio di Bemoov (www.bemoov.it) sistema di acquisto tramite telefono cellulare realizzato da Movincom, il Consorzio di esercenti interessati a sviluppare il canale di vendita mobile, ed è tempo di primi bilanci: gli esercenti presso cui è possibile acquistare in mobilità sono oggi undici e altri tre saranno attivati a breve.

Bemoov è una piattaforma tutta italiana che oltre ad abilitare molteplici esercenti è trasversale alle banche, grazie ad un modello che rispetta perfettamente le linee guida pubblicate da Mobey Forum per conto di EPC (European Payment Council) e OMA (Open Mobile Alliance).

Con un’unica iscrizione a Bemoov, effettuata sui canali del proprio operatore di pagamento, è possibile utilizzare il telefonino per acquistare un’ampia gamma di beni e servizi, addebitandone il costo sui diversi strumenti di pagamento già in proprio possesso: biglietti di trasporto urbano e interurbano, sosta, parcheggi, skipass, ticket per l’entrata a teatri, musei, concerti ed eventi, soggiorni in hotel in tutta Italia, pagamento alla consegna di generi alimentari, l’assicurazione per la propria attività sportiva e molto altro.

Il trend delle iscrizioni al sito Bemoov e il numero delle operazioni eseguite è in crescita costante, una conferma della validità del modello che si basa sulla semplicità del processo di iscrizione e attivazione e la circolarità dei servizi” dice Enrico Sponza Vicepresidente del Consorzio Movincom.

Gli esercenti presso cui è già possibile acquistare in mobilità sono:

  1. Telepark, grazie al quale la sosta in ben 33 città italiane è più semplice, con la possibilità di acquistare ricariche sosta e kit di prima attivazione, con il cellulare;
  2. Fratelli Carli, azienda a conduzione familiare affermatasi nel settore oleario e alimentare, per il pagamento dell’ordine al momento della consegna;
  3. 24H Assistance, per l’acquisto in tempo reale – a livello nazionale – di polizze per la copertura sportiva;
  4. Ataf (Azienda Trasporti Area Fiorentina) per acquistare in mobilità il biglietto di sosta semplice;
  5. I comprensori sciistici: SIB – Società Impianti Bormio; Courmayeur Mont Blanc Funivie; La Thuile – Espace San Bernardo; Breuil – Cervinia Valtournenche e Pila per acquistare lo skipass in modo semplice e veloce senza fare la coda.
  6. APS Padova, per il pagamento di biglietti per il trasporto pubblico urbano e la ricarica di carte trasporti contactless nella città di Padova;
  7. Vivaticket, che permette l’acquisto di biglietteria teatrale, museale ed eventi in più di 1000 location a livello nazionale.

A breve, il servizio sarà esteso anche a:

  1. Firenze Parcheggi, per il pagamento della sosta nei 13 parcheggi del comprensorio fiorentino;
  2. SmsHotels, che permette la prenotazione e l’acquisto “georeferenziato” di camere d’albergo in più di 64.000 hotel in Europa;
  3. Radiotaxi 5730, sinonimo di taxi a Torino da oltre 40 anni;
  4. Vittoria Assicurazioni, per pagare il rinnovo del premio di polizza.

La user experience cambia a seconda dell’esercente; il cliente che intende effettuare acquisti in mobilità potrà inviare un SMS o utilizzare la specifica applicazione che ciascun esercente rende disponibile, per poter ricevere il bene o il servizio desiderato. Il download delle applicazioni è attivabile tramite il portale www.bemoov.it, dai siti web degli esercenti e anche dagli application store dei produttori partner (Nokia, Samsung e Sony Ericsson), nonché su App Store ed Android Market.

Movincom, la via italiana al mobile payment

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: