Parrot, azienda leader nella progettazione di periferiche senza fili per la telefonia mobile, ha rivoluzionato il mondo del video gaming creando AR.Drone, il primo oggetto volante in Realtà Aumentata che si pilota attraverso il Wi-Fi.

Oggi, Parrot compie un ulteriore passo avanti con una serie di iniziative per migliorare l’esperienza di pilotaggio di giocatori e fan.

Sempre più piattaforme di gioco: Parrot AR.Drone è oggi compatibile con Smartphone basati su sistemi operativi Android, bada (Samsung) e Symbian (Nokia).

Sempre più giochi: Sfida le tue abilità di pilotaggio su circuiti creati da te. Fai lo slalom tra alberi, piloni gonfiabili e ciambelle, e sfida il tempo durante con AR.Race, un gioco di competizione per AR.Drone personalizzabile in modalità single o multi-player.
E altre sorprese sono in arrivo per migliorare ancora di più il catalogo dei giochi disponibili per AR.Drone…

Sempre più interazione: Chi sarà il miglior pilota di AR.Drone nel 2011? Parrot organizza AR.Drone Challenges, una competizione internazionale* che avrà inizio il 24 giugno e che terminerà il 14 agosto 2011, composta da 3 sfide che offriranno la possibilità di prendere parte alla finale di Parigi il prossimo ottobre.

Sempre più piattaforme di gioco: Android, bada e Symbian

A partire dal mese di Luglio gli utilizzatori di smartphone basati su Android potranno scaricare una versione gratuita dell’applicazione di pilotaggio AR.FreeFlight, sviluppata da Parrot e disponibile anche su Android Market.
Allo stesso tempo, Playsoft Games – per Samsung – e Nokia hanno utilizzato Parrot AR.Drone Software Development Kit (SDK – disponibile gratuitamente su https://projects.ardrone.org) per sviluppare le applicazioni di pilotaggio “Free Flight” (bada) e “AR.Drone” (Symbian).
SDK consente agli sviluppatori di creare nuove applicazioni per AR.Drone anche su piattaforme iOS, Android™, bada o Symbian.

Sempre più giochi: Crea circuiti personalizzati con AR.Race

AR.Race è un gioco di competizione che permette fino a quattro piloti di sfidarsi sullo stesso circuito. Sono disponibili anche degli oggetti gonfiabili – due piloni con una linea per creare il traguardo e una ciambella – per rendere ancora più avvincente la gara. I giocatori possono creare il numero di circuiti che preferiscono, creando ad esempio un zigzag tra i piloni o utilizzando ostacoli naturali, come gli alberi, per creare circuiti sempre nuovi e divertenti.

Coming soon: Parrot lancerà un nuovissimo gioco per due giocatori e un unico AR.Drone. Un confronto tra l’uomo e la macchina, una corsa su pista il cui target non sarà necessariamente quello che crediamo….

Sempre più interazione: AR.Drone Challenges

Dopo essersi registrati sul sito www.ardrone.com, i partecipanti* dovranno sfidarsi in 3 “video-combattimenti” che verranno rispettivamente svelati online i giorni 24 giugno, 8 e 22 luglio. I piloti dovranno filmare le proprie performance e postare i video sul sito prima del 14 agosto 2011. I migliori 14 potranno partecipare alla finalissima il 1 ottobre 2011 a Parigi.

Parrot AR.Drone: per una flying experience sempre migliore

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: