E’ arrivato anche Natale 2014, e la corsa i regali, pur essendo il 23 non è ancora finita, soprattutto per chi, come me, si riduce all’ultimo secondo.

Con l’arrivo del Natale, aumenta anche il numero di pagamenti tramite POS, infatti i dati del Consorzio BANCOMAT® confermano che l’ultimo mese dell’anno, il numero di transazioni cresce di un bel 2% rispetto alla media annuale.

Il Natale, la corsa ai regali ed agli acquisti, e l’impennata nel numero di pagamenti tramite POS sono riassunti e messi in evidenza dall’infografica promossa dal Consorzio che gestisce i marchi BANCOMAT® e PagoBANCOMAT®, secondo il quale “risulta molto più comodo e conveniente effettuare pagamenti con la carta piuttosto che in contanti”.

Sicuramente molto più comodo che dover avere contanti sempre disponibili, confesso che io pagherei tramite POS anche il caffè che prendo al bar ogni mattina.
Senza contare che pagare con carta evita anche di correre dei rischi: il classico resto sbagliato, o peggio, il denaro contraffatto che circola molto di più durante le feste natalizie, e chi è stato dietro la cassa di un negozio come il sottoscritto lo sa bene.

Il rischio più classico, rimane sempre quello di perdere il portafoglio: “smarrire il portafoglio vuol dire praticamente non avere alcuna possibilità di recuperare i contanti contenuti al suo interno” dichiara lo staff del Consorzio. “Al contrario, nel caso in cui si dovesse perdere la carta di pagamento sarà sufficiente una telefonata per bloccarla e scongiurare così il rischio di un uso fraudolento della stessa”.

Molti potranno obbiettare che anche i pagamenti tramite POS comportano dei rischi, vero, ed anche in questo caso l’infografica del Consorzio BANCOMAT® ci viene in aiuto con una serie di consigli da tenere a mente.


Regali di Natale: i consigli del Consorzio BANCOMAT® per gli acquisti in sicurezza