HTC Touch Diamond

Un PDA phone che CNET Asia, definisce sinteticamente “Size-Wise”, di dimensioni e caratteristiche molto pratiche, infatti i PDA spesso vengono giudicati troppo larghi.
Se guardate la parte destra e sinistra del display, si noterà non c’è quasi nessuno spreco di spazio: la dimensione orizzontale del Diamond è solo un tocco più ampia rispetto allo schermo.

La parte anteriore del Diamond è occupata in gran parte dal suo monitor VGA, al di sotto di questo, si hanno quattro tasti e un pad direzionale.
A prima vista, si potrebbe pensare questi pulsanti sono sensibili al tatto, visto che non vi è alcuna separazione fisica tra ciascuno di essi ed il resto della superficie e lo schermo, ma la touch-sensitivity entra in gioco solo in situazioni specifiche: come quando si desidera utilizzare il pad direzionale come una rotella di scorrimento. Questi pulsanti “shortcuts and selector” funzionano bene, ma sarebbero state preferibili dimensioni un pò più grandi.

I tasti sui lati di questo palmare sono solo quelli del volume e quello dell’accensione/spegnimanto che si trova nella parte superiore.
Coerentemente con il design limpido e chiaro, vi è un solo connettore sul fondo, un mini-USB one per la ricarica, la sincronizzazione e la connessione con un headset (auricolare).

Specifiche tecniche:

OS – Windows Mobile 6.1

TouchFLO 3D user interface

3.2 megapixel auto-focus camera

4GB di memoria interna- Ideale per lo storage di foto, musica, files e lo scambio di dati

GPS integrato – Per l’uso di software (acquistabile separatamente) per un’espreienza di navigazione satellitare completa, con supporto A-GPS

Processore – Qualcomm MSM7201A – 528 MHz

Memoria – ROM: 256MB, RAM: 192MB, Internal memory – 4GB

Display – 2.8” VGA TFT LCD

Connettività come cellulare – Tri-band GSM/GPRS/EDGE: Europe/Asia: 900/1800/1900 MHz, Network HSDPA/WCDMA: Europe/Asia: 900/2100 MHz, Up to 384 kbps up-link and 7.2 Mbps down-link speeds

Batteria – 900mAh

Dimensioni – 102x51x11.5mm

Peso – 110 g

Review dell’ HTC Touch Diamond

Ti potrebbe anche interessare:

Tagged on: