Seat PG: una volta c’erano le direcotry, oggi se ne raccoglie l’eredità.

Seat PG, è proprio vero, una volta c’erano le directory, a raccogliere e catalogare siti in base al settore merceologico, o addirittura in semplice ordine alfabetico. Andando a rovistare tra le origini di internet, persino i primi motori di ricerca utilizzavano il concetto di directory per raccogliere e catalogare i primi siti web.

Pagine Gialle per anni ha rappresentato non solo l’elenco cartaceo, celebre quanto l’elenco telefonico, ma anche la directory online di riferimento per tutti i settori.

Ad oggi Seat PG raccoglie i frutti composti dall’expertise di anni di internet al servizio delle PMI e delle imprese locali (notevole la SEO del sito Pagine Gialle) lanciando la sua media agency, composta, a quanto si legge sul sito, d un network di 100 agenzie, 1400 consulenti e ad esempio, 250.000 siti realizzati.

La gamma di servizi offerti dalla struttura è ampia e coinvolge il web, il mobile, i social network e la consulenza in ambito pubblcitario.
Un offerta ampia con un unico interlocutore in grado di consigliare e guidare il cliente nel mondo di internet e delle nuove tecnologie.

Tra i partner di Seat PG si annoverano, Google, Rai Pubblicità, Gambero Rosso e SKY.

Buzzoole

Seat PG: da directory a media agency
Tagged on: